Nuova edizione de L’Inchiesta Sicilia – Testata di approfondimento fondata nel Luglio del 1996 da un gruppo di giornalist* indipendenti

Sandra Guddo: Il coraggio delle verità scomode “Nella tana del riccio”

Nel suo ultimo romanzo “Nella tana del riccio”, Sandra Guddo affronta con coraggio e senza pregiudizi il tema impegnativo della realtà ultraterrena, descrivendo relazioni misteriose lungo l’esile confine che separa la vita dalla morte

di Patrizia Romano

Pippo La Barba

Nella tana del riccio. Ricerca  letteraria “dura” quella affrontata da Sandra Guddo nel suo ultimo romanzo “Nella tana del riccio. Ma anche una grande volontà di confronto con la realtà. Elementi immateriali come introspezione, simbolismo, inquietudine, paranormalità si incontrano in un intreccio razionalmente incomprensibile. Difficile da comprendere, ma non per questo fantasioso. Tutt’altro. Si tratta, infatti, di un lavoro letterario generato da una realtà “sensibile”, che l’autrice ci fa toccare con mano.

Il coraggio delle verità scomode

Tre donne vissute in epoche diverse. Una, frustrata alla ricerca dell’identità. L’altra, borghese con un percorso doloroso che si conclude tragicamente. La terza, figlia di una prostituta cui è mancata l’infanzia, costretta a convivere con un “fantasma” che la tormenta. Tutte e tre entrano, in qualche modo, misteriosamente, in relazione tra loro.

La potenza narrativa di Sandra Guddo

Ed è qui che Sandra Guddo, con leggerezza ed eleganza, fa esplodere la sua potenza narrativa, descrivendo nei dettagli queste relazioni, con un finale a sorpresa.
La narrazione è fluida, quasi musicale. Anzi, la musica, grazie a un pianoforte che scandisce il tempo in questo romanzo, rappresenta il top dell’armonia, l’elemento unificante che unisce le tre protagoniste, al di là delle diversità .dei personaggi.

Le domande ricorrenti Nella tana del riccio

Le domande che l’autrice si pone sono tante. Cosa rappresentano i tanti elementi “irrazionali” che attraversano la nostra esistenza? Che cosa c’è dopo la morte?

In tutta questa narrazione fa da collante la città di Palermo, così cara a Sandra Guddo. La città costituisce, con i suoi monumenti, le bellezze naturali, i sapori e gli odori, il contesto ideale in cui si inserisce una vicenda surreale ma vera.

Sandra Guddo

Scrittrice, poetessa, saggista e critico letterario. Un profilo eclettico, che le consente di accostarsi alla letteratura nelle più svariate perfonce. Sandra Guddo è, ormai, una scrittrice affermata. Vanta al suo attivo numerose raccolte di romanzi. Inoltre, ha curato la pubblicazione di diverse antologie. Ha scritto per importanti Cataloghi artistici. E ha pure ottenuto numerosi riconoscimenti. Prima della sua esperienza letteraria, ha conseguito una laurea in filosofia, conseguendo la specializzazione in Scienze Umane e l’abilitazione in Italiano e Storia e Materie Letterarie e Latino negli Istituti Superiori, dove ha insegnato fino a qualche anno fa.

Condividi l'articolo:

0 risposte

  1. Un articolo molto interessante che invita alla lettura del romanzo di Sandra Guddo dove sarà possibile il confronto con temi scomodi ma ai quali nessuno può sottrarsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.