Violenza di genere: se ne parla alla media “Pietro Palumbo” di Villabate

Violenza di genere: se ne parla alla media “Pietro Palumbo” di Villabate

- sabato 11 Gennaio 2020 - 10:15

Appuntamento lunedì 13 gennaio alla media “Pietro Palumbo” di Villabate dove si parlerà di strategie di contrasto alla violenza di genere grazie alla Rete Antiviolenza Amorù

Violenza di genere, un termine che riflette una realtà dolorosa che non si riesce ad arginare. Ripartono nel 2020 con una delle tappe previste per parlare anche nelle scuole di violenza e di come affrontarla gli incontri di “Amorù – Troppo Amore Uccide”, Rete Antiviolenza nata nell’ambito delprogetto promosso dall’ Organizzazione Umanitaria Internazionale LIFE and LIFE (LaL), ente capofila, e sostenuto da FONDAZIONE CON IL SUD nell’ambito del Bando Donne. 

Alle 8.30 di lunedì 13 gennaio ci si ritroverà nell’aula magna della Scuola Media statale  “Pietro Palumbo”, in via Tomasi di Lampedusa, a Villabate, per l’evento del titolo “La scuola dice no alla violenza di genere”, organizzato dalla sezione Villabate della Fidapa BPW Italy e dall’associazione “Benessere Lab”.

Porteranno i saluti istituzionali di rito: la prof.ssa Cinzia Citarrelladirigente scolastico dell’istituto scolastico ospitante; Vincenzo Oliveri, sindaco del Comune di Villabate; Alessandra Aquilino, presidente della sezione Fidapa di Villabate; la prof.ssa Ivana Zarcone, referente della legalità della Scuola media “Pietro Palumbo”.

Subito dopo, sarà dato il via agli interventi. Parleranno: Valentina Cicirello, vice presidente della LIFE and LIFE. Sarà, quindi, la volta di Liliana Pitarresi, psicologa, psicoterapeuta, coordinatrice della Rete Amorù, che interverrà anche per conto dell’associazione “Benessere Lab” sui “percorsi di affettività e assertività” previsti dal progetto, così come sulle strategie preventive contro la violenza. L’avv. Teresa Re, componente della Rete Cpo Sicilia e del Cpo del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Palermo, poi, spiegherà come interviene il “Codice Rosso per la tutela delle vittime dalla violenza domestica”. Ancora gli interventi di Luigi Lombardo, segretario generale del sindacato di polizia Siap; Marianna Bellafiore, professore associato di metodi e didattiche delle attività sportive dell’Università di Palermo, il cui intervento sarà sullo “sport contro gli stereotipi di genere”. Infine Giuseppina Tesauro, esperta nella ricerca scientifica del Centro “Pio La Torre”, introdurrà i “percorsi di legalità e il ruolo della ricerca nella scuola”. A fine mattinata sarà firmato il protocollo di intesa tra la Rete Amorù e la Scuole media statale “Pietro Palumbo”.

Modererà i lavori la giornalista Gilda Sciortino, responsabile della Comunicazione di Amorù.