Rimozione boe nell’area marina protetta di Capo Gallo e Isola delle Femmine

Redazione

Rimozione boe nell’area marina protetta di Capo Gallo e Isola delle Femmine

- mercoledì 27 Settembre 2017 - 13:55

Rimozione boe spiaggiate nell’area marina protetta di Capo Gallo e Isola delle Femmine 

Avviati i lavori di rimozione di due Boe spiaggiate nell’Area marina protetta di  Capo Gallo e Isola delle Femmine. Le due Boe erano spiaggiate rispettivamente sull’isolotto di fronte al Comune di Isola  delle Femmine e  nell’area della riserva terrestre di Capo Gallo. Se le condizioni meteorologiche lo consentiranno, la rimozione  sarà completata entro tre giorni a partire da oggi.
Questo ulteriore lavoro di rimozione delle due Boe, fondamentale per la tutela del fondale marino  delle due riserve in questione, completa definitivamente i lavori intrapresi e portati a termine nella prima parte del mese di giugno scorso. In quella occasione si era provveduto al  ripristino delle  Boe di
perimetrazione della zona A  dell’Area Marina Protetta  Capo Gallo  Isola delle Femmine, ristabilendo così la segnaletica necessaria per il rispetto dei regolamenti, che prevedono il divieto di navigazione nella zona A della Riserva; e al posizionamento dei Gavitelli , operazione fondamentale per evitare che le imbarcazioni ancorandosi  sul fondale marino arrecassero a questo danni meccanici , in modo particolare alla Posidonia, indispensabile per la tutela della biodiversità, e habitat unico per la
riproduzione della fauna ittica.
Leoluca Orlando, Sindaco della Città Metropolitana di Palermo e Presidente dell’Ente Gestore dell’Area Marina Protetta  Capo Gallo  Isola delle Femmine, ha definito questo lavoro “ il frutto di una capacità gestionale decisamente più incisiva, e costantemente attenta alla tutela del territorio”