Carta Rei, che non resti sulla carta

Redazione

Carta Rei, che non resti sulla carta

- mercoledì 06 Dicembre 2017 - 09:18
Carta Rei, un diritto di tutte e tutti. Marcello Susinno, consigliere di Sinistra Comune: “Reddito di inclusione sociale: che non resti sulla carta”

Carta Rei. Il Reddito di inclusione 2018 rischia di diventare un diritto … sulla carta, se non si corre ai ripari in tempi brevi. “La carta Rei potrebbe restare un diritto ‘bloccato’ dagli uffici, se non si attivano strumenti idonei a fare fronte numerose richieste   – afferma Marcello Susinno, consigliere di Sinistra Comune.”Continuando con questo trend, tra qualche giorno per presentare l’istanza della carta Rei e fissare un appuntamento telematico con il Comune  bisognerà aspettare la primavera. E’ un sistema che non può funzionare e che soprattutto penalizza in maniera inaccettabile migliaia di utenti per l’ottenimento di un diritto certo”.
Dello stesso avviso il vicepresidente  della I circoscrizione, Antonio Nicolao : “Il centro storico è un territorio difficile, con diffuse situazioni di criticità sociale e di indigenza. Ho raccolto lamentele da parte di cittadine e cittadini – spiega Nicolao – e con queste premesse la preoccupazione per i tempi lunghi e un possibile slittamento nell’emissione della Carta mi sembra più che fondata”.