Ance: rispetto delle regole

Redazione

Ance: rispetto delle regole

- venerdì 30 Giugno 2017 - 14:23

Ance per il rispetto delle regole. Legambiente in confusione

Il caldo afoso e le alte temperature di questi giorni hanno fatto le prime vittime: Legambiente, con il suo circolo il Carrubo di Ragusa, ne è senza dubbio alcuno una delle prime che registra vertigini, violenta cefalea, convulsioni e vomito!

I toni, i contenuti e le, mica tanto, velate accuse verso la nostra Associazione e, quindi, verso le Imprese e le maestranze del comparto edile, non possiamo che additarli alla calura che li ha certamente colpiti.

La questione è semplice!

  1. Può un Regolamento edilizio essere modificato in variante senza alcun confronto con i Cittadini utenti?
  2. Può un Regolamento edilizio essere modificato in variante senza la dovuta e prescritta pubblicità al fine di consentire ai Cittadini di produrre osservazioni?
  3. Può una variante al Regolamento edilizio essere applicata retroattivamente?
  4. Può una variante al Regolamento edilizio non prevedere un periodo transitorio, seppur breve, tale da consentire ai Cittadini di procedere graduatamente con le nuove normative?

Beh, noi rispondiamo di no e avremmo voluto confrontarci con l’Amministrazione la quale, ad ogni buon conto non si è degnata neppure di rispondere alle nostre note sull’argomento inviate nelle date dello scorso 11 maggio, 31 maggio, 7 giugno e 20 giugno!

Al silenzio, abbiamo proposto istanza di annullamento in autotutela della deliberazione del Consiglio Comunale n°77 e, perdurando l’inerzia, proporremo ricorso al competente TAR.

I Costruttori non sono abbagliati dal denaro e non sono contro il risparmio idrico, sono per la legalità e per il rispetto delle regole ….sempre, anche sotto questa tempesta di sole!”