A Mario Vespasiani il premio Riviera delle Palme

Clara Di Palermo

A Mario Vespasiani il premio Riviera delle Palme

- sabato 09 Dicembre 2023 - 12:52

Conferito a Mario Vespasiani il prestigioso premio Riviera delle Palme Il 16 dicembre la premiazione presso l’auditorium comunale di San Benedetto del Tronto

Dopo la grande mostra al Museo Storico dell’Arma dei CarabinieriMario Vespasiani continua a ricevere conferme e apprezzamenti, è di questi giorni la notizia che gli è stato conferito per l’arte il prestigioso Premio Riviera delle Palme a dimostrazione di come non solo la qualità della ricerca artistica portata avanti negli anni abbia dato notevoli frutti nel suo ambito, ma come sia sempre più riconosciuto a livello nazionale come uno dei riferimenti in ambito sociale, per ciò che costantemente è stato in grado di trasmettere a livello umano.

Ad oggi è tra i pochi ad aver esposto in luoghi apparentemente inaccessibili, in strutture museali dove non si entra col solo talento, bensì con una solida reputazione; emblematica è la prossima mostra personale che si apre il 14 dicembre a Roma presso il Museo del Gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia, dove saranno esposte opere inedite in un percorso tra fede e mitologia. Numerosi sono i suoi atti di solidarietà in cui il senso del dono è dato dalla profonda partecipazione in ogni gesto, come a ricalcare l’importanza quotidiana del gesto pittorico, così il conferimento di questo nuovo riconoscimento non fa che attestare la rilevanza dell’artista.

Appuntamento il 16 dicembre per la premiazione

Il premio è dedicato a personaggi del territorio piceno: il Premio Riviera delle Palme per lo Sviluppo Sostenibile della Omnibus Omnes, con Patrocinio del Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite, promuove e premia la sostenibilità sociale, economica, ambientale e culturale. Questa prima edizione vedrà la premiazione il 16 dicembre alle ore 17.00 all’Auditorium Comunale Tebaldini di San Benedetto del Tronto, in concomitanza con quella del Premio Charles Dickens. I vincitori di questa edizione sono: Mario Vespasiani per l’Arte, Vittorio Massi per lo Sport, Angela Velenosi per l’Imprenditoria

Arte

Mario Vespasiani: la sua visione e la sua sensibilità di artista lo indicano come driver di cambiamento e di innovazione, testimonial di quella rigenerazione intellettuale ed emotiva essenziale per ripensare creativamente a nuove forme di civiltà, più inclusive e attente agli equilibri di sostenibilità.

Sport

Vittorio Massi, in qualità di Presidente della U.S. Sambenedettese. Il ruolo dello sport è importante in quanto il suo linguaggio universale accomuna popoli, culture e generi. Nel caso specifico di Massi, viene premiata la sua energia di patron e l’onda di entusiasmo e di unione sportiva che ha suscitato, creando un sentimento positivo a livello cittadino.

Imprenditoria

Angela Velenosi: coniuga tradizione e innovazione nel comparto vitivinicolo cercando di produrre in maniera ecologicamente rispettosa per l’ambiente; sensibile ai temi ambientali ed allo sviluppo eco-sostenibile, dal 2016 ha iniziato il percorso di conversione in agricoltura biologica e promuove attivamente la immagine del vino made in Italy nel mondo. 

Fiore all’occhiello del Premio è la targa esclusiva che verrà consegnata ai premiati, che riproduce un’opera di Mario Lupo, grande artista il cui lavoro, dopo anni dalla sua scomparsa, è ancora simbolo della Riviera delle Palme, con i suoi pescatori, le donne in attesa, il mare e i gabbiani. All’evento del 16 dicembre sarà presente anche la figlia dell’artista, Maristella Lupo, che sta portando avanti un progetto di rivisitazione e riscoperta delle opere e della appassionata arte del padre. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta