Ztl a Palermo. Dal 31 marzo il via

Redazione

Ztl a Palermo. Dal 31 marzo il via

- mercoledì 16 Marzo 2016 - 08:06

Tra due settimane prenderà il via la ZTL a Palermo. Tutti i dettagli del provvedimento, i costi e i metodi di pagamento.


di Luca Licata

Ormai è ufficiale! Giorno 31 marzo entrerà in vigore la ZTL a Palermo. Scopo della zona a traffico limitato sarà quello di limitare l’accesso, in determinate fasce orarie, ai veicoli sotto una specifica classe di emissioni. Non potranno accedere, infatti, tutte le auto Euro 0, 1 e 2; ovvero tutte le vetture immatricolate prima del 99’.
Tra gli obiettivi perseguiti, – come più volte ribadito dal sindaco Leoluca Orlando – vi è un ridimensionamento del traffico veicolare, al fine di consentire, una migliore vivibilità della città. Sarà infatti possibile muoversi, all’interno dell’area, con i servizi di trasporto pubblico quali autobus, car sharing e bike sharing.

A farne le spese prima di tutti, però, saranno proprio i palermitani, residenti e non all’interno della ZTL che, già dalla prossima settimana, dovranno mettere mano ai portafogli per pagare la nuova tassa, la quale consentirà appunto, l’accesso all’interno dell’area. Il pass, con valenza annuale, ha un costo di 100€ per i non residenti e di 90€ per i residenti. Per coloro che posseggono invece un’auto a gas o gpl, il costo annuale del pass scende a 50€. E’ possibile, inoltre, richiedere dei pass temporanei, nella soluzione semestrale, mensile e giornaliero.                Pass Ztl Palermo

La ZTL, dunque, sarà attiva dal lunedì al sabato, dalle ore 8.00 alle 20.00 con una fascia oraria di libero transito dalle 14.30 alle 15.30. Il sabato sarà valida solo fino alle 13.00.

A sorvegliare i varchi di accesso, sarà la polizia municipale. E’ previsto, inoltre, un sistema di controllo telematico del traffico veicolare all’interno della ZTL1. Di fondamentale importanza è il contrassegno (fac-simile a fianco), che dovrà essere obbligatoriamente esposto all’interno del parabrezza del veicolo, in posizione ben visibile. La mancata esposizione del tagliando, sia in transito che in sosta, renderà il veicolo soggetto alle sanzioni previste dal codice della strada. Le multe – che scatteranno dal 31 marzo – si aggirano da un massimo di 164 euro per il transito delle Euro 0,1 e 2 a un minimo di 41 euro per chi parcheggia di giorno all’interno della ZTL senza esporre il tagliando.

Numerose le polemiche e i ricorsi che hanno preceduto l’attuazione del provvedimento. Il tutto, accompagnato da una giusta dose di confusione da parte dei cittadini, i quali manifestano dubbi e perplessità, in merito ai cambiamenti in corso. A tal proposito è stato predisposto un numero dedicato per ogni genere di chiarimenti: 091 350350.

Si tratta di un’area – quella presa in oggetto dal provvedimento – dalle vaste dimensioni (mappa in alto). La ZTL di Palermo, infatti, è suddivisa in due zone: la ZTL1 e la ZTL2. E’ possibile circolare senza pass lungo i perimetri sia interni che esterni delle due zone. Per fare chiarezza ecco pubblicate vie e piazze che costituiscono perimetro nelle due zone:

ZTL 1: via Lincoln, piazza Giulio Cesare, piazza Sant’Antonino, corso Tukory, via Re Ruggero, piazza Indipendenza, corso Calatafimi (nel tratto iniziale e più vicino a piazza Indipendenza), corso Alberto Amedeo, piazza Vittorio Emanuele Orlando, via Goethe, via Nicolò Turrisi, via Villa Filippina, piazza San Francesco di Paola, via Pignatelli Aragona, piazza Giuseppe Verdi, via Cavour, piazza XIII Vittime, via Francesco Crispi, via Cala e Foro Umberto Primo.

ZTL 2: piazza XIII Vittime, via Francesco Crispi, piazza della Pace, via Piano dell’Ucciardone, piazza Carlo Giachery, via Duca della Verdura, via Emanuele Notarbartolo (tratto), via Piersanti Mattarella, via Principe di Villafranca, via Paolo Paternostro, via Giovanni Amendola, piazza San Francesco di Paola, via Pignatelli Aragona, piazza Giuseppe Verdi e via Camillo Cavour.

I pass possono essere pagati tramite bollettino postale o bonifico bancario e saranno recapitati a casa entro sette giorni successivi al pagamento con spese postati a carico dell’utente. Di seguito il link dove effettuare il pagamento online: http://ztl.comune.palermo.it/ztl/jsp/home.jsp?modo=info&info=servizi.jsp&ARECOD=10&S=30
Da lunedì 21, sarà possibile inoltre, pagare con carta di credito o Banco posta con rilascio immediato di un pass temporaneo che varrà fino al recapito a casa del definitivo. Previsti, infine, degli sportelli per il pubblico in via Manin e via Giusti, presso i depositi del Tram di Roccella e Castellana, potranno essere acquistati anche presso la cittadella universitaria di viale delle Scienze.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta