Saldi invernali 2016 in Sicilia

Redazione

Saldi invernali 2016 in Sicilia

- venerdì 08 Gennaio 2016 - 08:57

In Sicilia, a differenza delle altre città d’Italia, i saldi invernali 2016 sono iniziati il 2 gennaio e termineranno il 15 marzo. Seguiamone l’andamento fino a ora.

A cura della  Redazione

Passati i bagordi di capodanno, le città siciliane danno il benvenuto al nuovo 2016 con le vetrine in festa per l’inizio del tanto atteso periodo dei saldi di fine stagione. Finiscono le festività natalizie, infatti, e inizia la festa degli sconti. I negozi, le boutique e gli outlet di tutta l’Isola sono vengono presi d’assalto da numerosi clienti che non aspettavano altro.

In Sicilia, a differenza delle altre città d’Italia, i saldi sono iniziati il 2 gennaio e termineranno il 15 marzo.

In tutte le regioni d’Italia, i commercianti del settore abbigliamento avrebbero voluto che gli sconti invernali partissero subito dopo Capodanno, in modo da sfruttare al massimo il primo fine settimana del 2016, ovvero quello che storicamente si è rivelato il più redditizio. Si stima, infatti, che nel primo weekend si possa realizzare il 20 per cento del totale delle vendite.

In Sicilia, visto l’anticipo, ci si aspetta che questo periodo di saldi registra dati soddisfacenti. Si prevede che quasi la metà delle famiglie italiane approfitterà dei prezzi ribassati, anche se la cifra di cui dispone ogni famiglia si avvicina, più o meno, a quella dello scorso anno; una cifra che oscilla tra i 180 e i 200 Euro per ogni famiglia. I saldi sono iniziati il 2 gennaio soltanto in Sicilia, Campania, Valle d’Aosta e Basilicata.

Secondo dati della Confcommercio nazionale, invece, quest’anno, la spesa media per ogni famiglia è in rialzo, e si aggira intorno ai 350 Euro per famiglia. Questo dato sembra fare aumentare la spesa del 3 per cento.

Il settore dell’abbigliamento, tra vestiti, calzature e accessori, naturalmente, è il protagonista degli sconti. In salita, infatti, tutti i capi di abbigliamento così come quelli del comparto calzature. In netto calo, invece, la pelletteria e gli articoli sportivi.

La percentuale degli sconti in Sicilia, statisticamente, all’inizio, quando il flusso è maggiore, i saldi oscillano tra il 20 e il 30 per cento. Difficilmente, superano il 40 per cento. Dalla seconda metà di gennaio salgono e superano il 50 per cento.

Per acquistare durante il periodo dei saldi invernali 2016 senza correre rischi di fregature colossali, le associazioni dei consumatori consigliano di seguire precise indicazioni, da loro stesse suggerite. In primo luogo, è opportuno aspettare l’inizio ufficiale dei saldi. Inoltre, gli esercenti dovrebbero indicare l’oscillazione degli sconti praticati. La merce che viene venduta a prezzo ribassato deve essere distinta da quella non scontata. L’etichetta deve riportare sia il prezzo originario che quello scontato. I pagamenti con bancomat e con carta di credito devono essere accettati come negli altri periodi dell’anno. La merce acquistata in saldo può essere cambiata.

E’ importante, inoltre, diffidare dalle percentuali di sconto esagerate. Non è inusuale gonfiare i prezzi prima, e poi far finta di abbassarli.

Tra i negozi preferiti per lo shopping in tempo di saldi invernali in Sicilia, abbiamo i negozi di abbigliamento low cost, come Zara, H&M, Mango, Terranova. Nonché marchi molto famosi e particolarmente convenienti durante le promozioni di fine stagione come Geox, Nero Giardini, Carpisa e Benetton.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta