‘La Donnafugata del Gattopardo’ a Varsavia

donnafugata

BCsicilia – Centro Studi ‘La Donnafugata del Gattopardo’. Varsavia ospita la Mostra dedicata al Film “Il Gattopardo” curata da BCsiciliaIl 16 ottobre l’inaugurazione

‘La Donnafugata del Gattopardo’ a Varsavia. Nell’ambito della XVII Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, l’Istituto Italiano di Cultura di Varsavia ospita la mostra “Il set del Gattopardo in 300 immagini”, realizzata dall’Associazione BCsicilia, per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali e dal Centro Studi “La Donnafugata del Gattopardo” di Ciminna.
La più grande esposizione fotografica, dedicata al capolavoro di Luchino Visconti “Il Gattopardo”, sarà l’evento che aprirà la Settimana, dedicata quest’anno al tema “L’italiano al cinema, l’Italiano nel cinema”.
La mostra verrà inaugurata il 16 ottobre 2017 alle ore 17.30 al Cinema Iluzjon in via Narbutta, 50 a Varsavia, storica sala della Cineteca Nazionale Polacca. Sono previsti gli interventi di Alessandro De Pedys, Ambasciatore d’Italia in Polonia, di Roberto Cincotta, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Varsavia, di Giuseppe Cusmano, Presidente Centro Studi “La Donnafugata del Gattopardo”, di Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale BCsicilia, di Roman Gutek, Distributore cinematografico e organizzatore di alcuni tra i maggiori Festival del cinema in Polonia e di Michał Komoń, Direttore del cinema Iluzjon. Oltre a visitare la mostra fotografica il pubblico potrà successivamente assistere alla proiezione del pluripremiato capolavoro di Luchino Visconti, selezionato tra i 100 film italiani da salvare.
Durante la presentazione sarà consegnato da parte dell’Ambasciatore dell’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine della «Stella d’Italia» a Roman Gutek per il suo contributo alla promozione del cinema italiano, e quindi della lingua e della cultura del nostro Paese, in Polonia. Dal 17 ottobre al 21 ottobre 2017 la mostra sarà visitabile presso l’Istituto Italiano di Cultura in via Marszałkowska, 72 a Varsavia.