Appalti pubblici, training on the job

appalti1.jpg--la_giunta_regionale_approva_assestamento_di_bilancio__def_e_una_norma_che_rivoluziona_le_gare_d_appalto

Convenzione tra Dipartimento regionale tecnico della Regione Siciliana e Organismi paritetici territoriali. Appalti pubblici, training on the job per i lavoratori con una percentuale dei ribassi d’asta

 

L’assessore Falcone: «Prevenire gli infortuni e promuovere la cultura della sicurezza, il nostro obiettivo». Firmato a Palermo il protocollo d’intesa tra il Dipartimento Regionale Tecnico della Regione Siciliana e il coordinamento regionale degli Organismi paritetici territoriali della Sicilia, preposti a promuovere l’attuazione delle misure di igiene e sicurezza del lavoro all’interno dei cantieri.
L’incontro – avvenuto alla presenza dell’assessore regionale alle Infrastrutture e alla mobilità Marco Falcone – mira alla prevenzione degli infortuni e alla divulgazione della cultura della sicurezza sui luoghi di lavoro per la realizzazione delle opere pubbliche.
Grazie all’accordo – ai sensi dell’art. 3 della legge regionale del 21 agosto 2007 – verrà infatti utilizzata una quota percentuale delle somme corrispondenti ai ribassi d’asta (che verrà individuata dal Rup mediante apposita tabella) offerti dalle imprese in fase di aggiudicazione per i lavori di opere appaltate da tutti gli enti pubblici della Regione Siciliana, in attività di formazione e informazione per tutti i lavoratori coinvolti, volte principalmente a favorire l’attuazione delle norme di sicurezza da parte delle imprese esecutrici.
Un’assistenza che verrà espletata attraverso visite tecniche programmate e training on the job con l’ausilio di materiale editoriale e multimediale multilingue.
«Sulla base dei principi di efficacia, trasparenza e cooperazione tra stazioni appaltanti pubblici e Opt, verrà promossa l’attività di aggiornamento normativo – ha sottolineato Falcone –  che consentirà di migliorare le condizioni di sicurezza e salute, per contrastare infortuni e malattie professionali. Il sistema degli appalti pubblici deve contribuire a rafforzare la cultura della legalità e della sicurezza,  nel pieno rispetto della legislazione e della responsabilità sociale: vogliamo lavorare sinergicamente per garantire lo stato di salute dei lavoratori».
Durante la firma dell’accordo sottoscritto tra il dirigente generale del Dipartimento regionale tecnico Salvatore Lizzio e il presidente dell’Ente scuola edile Catania e presidente Coordinamento regionale organismo paritetico territoriale Sicilia Giuseppe Andrea Alì, erano presenti: il direttore Ente Scuola Edile Catania e coordinatore tecnico regionale Opt SiciliaGiacomo Giuliano, il dirigente generale dell’assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità Fulvio Bellomo e il dirigente preposto Area 6 Francesco Puglisi Francesco.