Troina – Un paese tra storia, arte, cultura e sport

Crepuscolo troinese

Arroccata sui Monti Nebrodi, ad una altitudine che raggiunge i 1120 metri sul livello del mare, sorge Troina, antica capitale normanna, ricca di storia e di bellezze naturali e artistiche

 

di  Andrea di Napoli

Dopo uno degli inverni più rigidi degli ultimi cinquant’anni, durante il quale la popolazione ha dovuto affrontare “l’emergenza neve”, anche nel paese del Conte Ruggero è arrivata la bella stagione destinata ad iniziative e manifestazioni capaci di allietare sia gli abitanti del luogo che gli abituali turisti e perfino i visitatori occasionali.

Da alcuni anni l’Amministrazione Comunale punta sull’allestimento di mostre prestigiose e, dopo il famoso reportage del fotografo Robert Capa e l’esposizione di magnifici quadri, tra i quali anche alcune opere di Tiziano, quest’anno è la volta della significativa mostra “Rubens e la pittura della Controriforma”  dedicata ad uno dei maestri iniziatori del barocco, Pieter Paul Rubens, e ad altri sei pittori dell’età della Controriforma (Salvator Rosa, Luca Giordano, Semplice da Verona, Gherardo delle Notti,Scipione Pulzone, e la “Sant’Agata visitata in carcere da San Pietro” attribuita al monrealese Pietro Novelli). I due capolavori di Rubens presenti sono  “Madonna con bambino” e “Lot con la famiglia in fuga da Sodoma”, ma è possibile ammirare anche il ritratto di “Papa Paolo III col camauro” realizzato da Tiziano Vecellio. Il curatore dell’evento espositivo, Paolo Giansiracusa, ha tenuto, inoltre, un seminario per fornire agli interessati una maggiore “completezza” di informazioni intorno all’argomento, alle opere e agli artisti.Troina

Inizialmente prevista fino al 31 luglio, a seguito delle numerose richieste e prenotazioni, la manifestazione è stata prorogata. Pertanto, fino al 3 settembre 2017 tutti i giorni (escluso il lunedì) la mostra sarà visitabile all’interno della Torre Capitania, una fortezza che nel tempo è stata adibita a prigione e che dopo il restauro costituisce uno spazio adeguato per ogni genere di mostra. Il compito di accogliere ed accompagnare i visitatori viene svolto dalla Società Cooperativa Cooltural-Mente, la quale si propone di valorizzare e tutelare il patrimonio artistico e, cortesemente, fornisce tutte le informazioni necessarie a coloro che telefonano al numero 3314675445.

Reperti archeologici, costruzioni medioevali, edifici monastici e palazzi nobiliari costituiscono le bellezze artistiche di Troina, alle quale si deve aggiungere un “gioiello” urbanistico rappresentato dal caratteristico quartiere di Scalforio dove ogni strada, ogni porta, ogni pietra trasmette una particolare emozione.

Il territorio del  Parco dei Nebrodi,  che circonda Troina, raggiunge la massima altitudine sulla cima di Monte Soro (mt.1847 s.l.m.). Oltre ad offrire stupendi panorami al visitatore, il parco ospita una rigogliosa vegetazione e una gran quantità di specie faunistiche. Per una sosta, risulta particolarmente pittoresca la Diga Ancipa, nei pressi del centro abitato,  oppure, allontanandosi di alcuni chilometri,  si possono raggiungere i laghi di montagna, Biviere e Maulazzo, mete obbligate degli escursionisti.

Quassù cerca di imporsi, attraverso intimidazioni e attentati, la spietata violenza della “mafia dei pascoli”. Ma, coloro che amano la Natura, la Montagna e la Legalità esprimono tenacemente il proprio impegno e la propria indignazione.

La cultura e l’impegno civile occupano, dunque, lo spazio che meritano, tuttavia le iniziative dell’Estate troinese non trascurano i momenti destinati al gioco e alllo sport. Per divertirsi attraverso la pratica di una serie di giochi collegati al nostro sport nazionale o, comunque, derivati dal calcio, una dozzina di giovani ha organizzato un torneo di  “Street Soccer” aperto agli adulti e ai bambini. I numerosi partecipanti si sono sfidati per due giorni all’interno del loggiato di sant’Agostino, alternandosi in diverse specialità, come il tiro di precisione, la “gabbia” e l’ormai classico calcio-tennis. Nate nei cortili o per strada queste varianti del football sono diventate vere e proprie esercitazioni fondamentali  che impegnano seriamente gli sportivi durante gli allenamenti.

Nel corso dell’estate si susseguono a Troina diverse feste religiose tra le quali una folta partecipazione ed una devozione speciale riguardano quella in onore della Madonna dell’Assunta, Patrona e Castellana di Troina, celebrata  il 15 agosto, ed i festeggiamenti settembrini per il Patrono san Silvestro. Ovviamente ogni occasione è buona per assaggiare le specialità locali, sia dolci, a base di mosto cotto, che salate, dall’aromatico profumo dei fiori di sambuco.

Molte abitazioni sono state trasformate recentemente in confortevoli bed and breakfast per consentire ai visitatori un comodo soggiorno o, semplicemente, un episodico pernottamento.

 

Questo articolo ha 1 commento

  1. Purtroppo, non riuscirò a vederla perché, se riesco, scendero ‘ a Troina nel mese di ottobre, ma grazie a voi, riesco a seguirvi ugualmente, complimenti a lei, ma soprattutto, non me voglia, al grandissimo sindaco Fabio.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *